iLoveTrading

USA, i consumatori si sentono più fiduciosi

Il Conference Board Consumer Confidence Index, molto importante per valutare la situazione della fiducia del mercato americano, è pari al 70,8, significativamente superiore al 63 delle previsioni. Una lettura di 90 o superiore indica una sana economia, in ripresa. Fino ad ora questo indice non ha mai raggiunto tale livello dal dicembre 2007, quando è iniziata la recessione. Eppure, questa settimana i numeri hanno messo in evidenza una economia più stabile.

Un anno fa, l'indice è salito a quota 72, con le prospettive economiche che stavano migliorando. La lettura di febbraio 2011 è la più alta da prima della crisi finanziaria, nell'autunno del 2008. Dopo di che, le prospettive hanno fatto perdere terreno a questo indicatore durante la primavera e l'estate.

Lynn Franco, direttore del Conference Board Consumer Research, spera che la tendenza al rialzo possa riuscire a resistere, almeno questa volta. I consumatori dovrebbero veramente sentirsi come se il peggio fosse oramai alle spalle. Stiamo vedendo finalmente un po' di ripresa e si spera che nel corso dei prossimi mesi la ripresa stessa si rivelerà sostenibile.

L'indice è sceso al minimo storico di 25,3 nel febbraio 2009. Negli ultimi 12 mesi, si sta andando avanti e indietro a seconda delle maggiori o minori preoccupazioni sull'economia. In effetti, la fiducia è scesa, lo scorso ottobre, a 40,9 , il dato più basso dal marzo 2009, durante la piena fase della recessione.

L'indagine del Conference Board sui consumatori, condotta dal 1 febbraio fino al 15 febbraio, ha mostrato che gli acquirenti per ora stanno meglio sul mercato del lavoro. Gli acquirenti hanno effettivamente delle buone ragioni per sentirsi meglio in merito al mercato. Il governo ha riferito che sono stati 243.000 i posti di lavoro aggiunti nel mese di gennaio, il che ha portato il  tasso di disoccupazione all'8,3 per cento, il dato più basso da tre anni a questa parte. La disoccupazione è scesa dunque per ben cinque mesi di seguito, cosa che l'ultima volta era accaduto nel 1994.

Nessun commento ancora

Lascia un commento