iLoveTrading

La crisi europea potrebbe riflettersi anche sugli USA

La crisi del debito europeo rimane una minaccia significativa per l'economia americana, anche con i segnali di ripresa che attualmente ci sono. Lo ha detto Rich Berg, Amministratore Delegato della Performance Trust Capital Partners, un fondo di investimenti con 10 miliardi di dollari, con sede a Chicago, il quale ha espresso anche dei dubbi circa il successo degli sforzi per aiutare la Grecia e gli altri paesi europei alle prese con il debito.

I più recenti sforzi per alleggerire il debito della Grecia, con l'ultimo salvataggio da 130 miliardi di dollari annunciato pochi giorni fa, non porta ad altro che a far salire dei prestiti per ritardare quello che è inevitabile. E' insostenibile, a un certo punto, spendere più denaro di quanto si sta portando in casa.

Relativamente agli USA, Berg ha detto che il governo federale e quello statale dell'Illinois devono affrontare dei grossi problemi di spesa e di debito, anche se non sulla scala dell'Europa. La preoccupazione maggiore è il fatto che la volontà politica di rimettere veramente a posto le cose non esiste. Non c'è alcun senso di urgenza nell'affrontare una situazione che, invece, lo meriterebbe, secondo Berg.

Il pericolo è che i problemi del debito si rifletteranno anche sulle economie più grandi, così come su tutta Wall Street. Non c'è una soluzione a lungo termine al momento e quello che si sta facendo è solo una soluzione a breve termine. Ecco perché si rischia una nuova recessione.

Quando si parla di investimenti sono in molti a avere incertezza, lo si capisce anche dal mercato delle valute forex. Ci sono infatti tante valute che si muovono in maniera decisamente inattesa, portando diversi investitori a perdere denaro. In questi momenti, in ogni caso, se fatto bene e con coerenza, il mercato delle valute può portare a grandi guadagni, dato che permette di guadagnare anche se i mercati sono in discesa.

Nessun commento ancora

Lascia un commento