iLoveTrading

I leader europei parlano di crescita

I leader europei hanno cercato di evitare che la crisi finanziaria possa trasformarsi in un vero e proprio tracollo economico, tanto da riorientare la loro attenzione dai pacchetti di austerità fino alle politiche per rilanciare la crescita. Il primo vertice europeo dal mese di febbraio 2010 non sarà distratto dal dramma del debito greco e dalla sua minaccia per la moneta unica, che ha già visto in passato degli scontri tra David Cameron e il presidente francese Nicolas Sarkozy.

Ci sono ancora in ballo delle dispute sul fondo di salvataggio della zona euro e il crescente disagio del nuovo patto fiscale della zona euro stessa, volto a prevenire una replica della crisi del debito, è crescente. I leader ora cercano di far quadrare il cerchio pensando a come stimolare la crescita in un'epoca di gravi pacchetti di austerità che stanno cominciando a colpire le economie reali d'Europa, sotto forma di una crescente disoccupazione, di contrazione del PIL e della mancanza di credito per le imprese e per le famiglie.

La cruda realtà delle sfide che i leader europei devono affrontare è stata portata avanti dalla Spagna e dal suo nuovo primo ministro, Mariano Rajoy, il quale ha detto ai suoi colleghi che il deficit di bilancio del suo paese, per quest'anno, sarebbe stato del 5,8% anziché del 4,4% .

Con l'eccezione di David Cameron e del suo collega ceco, 25 dei 27 capi di governo hanno firmato il nuovo patto fiscale, volto a risolvere la crisi del debito in Europa fissando dei limiti costituzionali sui livelli di debito pubblico e di deficit di bilancio.

E' chiaro che per la Spagna sarà difficile raggiungere gli obiettivi vincolanti mentre da poco sembra che anche i Paesi Bassi potrebbero avere qualche problema.

Mentre tutti sono d'accordo sulla necessità per la crescita, ci sono delle dispute sui mezzi con cui raggiungere, con la Gran Bretagna che è il maggiore fautore della liberalizzazione, contrastata dal presidente francese.

Nessun commento ancora

Lascia un commento